E’ arrivata la primavera quindi parliamo di colori e del loro abbinamento.

In questo articolo troverete alcune idee e consigli per guidarvi nella scelta dei colori e capire al meglio come usarli nel vostro arredamento!

Quando si inizia a decorare scegliere una combinazione di colori può essere un compito arduo. A volte risulta già complicato l’abbinamento di soli due colori che stiano bene insieme (se non vogliamo fermarci ai colori neutri) quindi può essere ancora più difficile riuscire ad abbinare più di due sfumature in una tavolozza che sia gradevole alla vista.

CONSIGLIO: è importante prendere in considerazione la ruota  dei colori e seguire alcune regole per creare una combinazione armoniosa conoscendo la teoria dei colori

Possono essere scelti colori vivaci e allegri, neutri rilassanti o tinte audaci e saturate, c’è sempre una combinazione di colori possibile per ogni stile e gusto personale, l’importante è seguire una certa logica. 

La ruota dei colori o cerchio cromatico è lo strumento base per la combinazione delle tonalità. Il primo diagramma di colore circolare è stato progettato da Sir Isaac Newton nel 1666.
Nel corso degli anni sono state apportate molte variazioni al design di base, ma la versione più comune è una ruota a 12 colori basata sul modello RYB.


Prima di approfondire sui vari abbinamenti, dobbiamo fare un passo indietro e ricordare alcuni dei concetti base.

Partiamo dalla classificazione dei colori

 

Durante la progettazione e la decorazione, è molto importante che la combinazione di colori utilizzata aiuti a creare coesione nello spazio.
Creare un buon abbinamento di colori non è solo scegliere un colore per le pareti ma per tutti gli altri elementi che compongono la stanza.
Ecco perché è importante familiarizzare con i termini che menzioniamo di seguito.

Colori primari, secondari e terziari

 

  • I colori primari sono rosso, giallo e blu.
  • I tre colori secondari (verde, arancione e viola) vengono creati mescolando due colori primari.
  • Altri sei colori terziari vengono creati mescolando i colori primari e secondari.

Colori caldi, freddi e neutri

Il cerchio dei colori può essere diviso in colori caldi e freddi. I colori caldi sono luminosi ed energici e tendono ad andare avanti nello spazio. I colori freddi danno un’impressione di calma, creano un’impressione calmante e danno una sensazione di sfuggente.

Il bianco, il nero e il grigio sono considerati neutri.

I colori e i toni

Questi termini sono usati in modo errato, anche se descrivono semplicemente i concetti di colore. Se un colore viene reso sempre più chiaro aggiungendo il bianco, il risultato è chiamato tinta. Se viene aggiunto il nero, la versione più scura viene chiamata ombra. E se viene aggiunto il grigio, il risultato è un tono diverso. Pertanto, in base all’aggiunta di nero, bianco o grigio, si formano tinte, sfumature o toni di un colore puro.

Le sfumature

Le tonalità sono la combinazione di due o più colori. Ad esempio, se aggiungiamo un po ‘di verde a una vernice blu, otterremo un blu verdastro, una tonalità menta o un turchese, queste sono sfumature.

 

 

Combinazioni di colori secondo la teoria dei colori

Le combinazioni di colori possono passare inosservate quando sono piacevoli alla vista, ma possono anche essere drammaticamente offensive quando le composizioni sembrano in conflitto. Uno dei risultati che si ricerca è l’equilibrio sia con tonalità soffici, sia attraverso un contrasto ben bilanciato. 


Determiniamo se abbiamo successo in modo critico valutando l’equilibrio e l’armonia visiva della composizione finale.
L’armonia è ottenuta dal contrasto visivo che esiste tra le combinazioni di colori. La pianificazione di una combinazione di colori di successo inizia con la ricerca e la comprensione delle relazioni cromatiche.

 

Con una ruota dei colori e un modello, le relazioni cromatiche sono facili da identificare. Ovviamente ci sono innumerevoli combinazioni di colori che possono essere utilizzate, ma ci sono 4 combinazioni di colori che tendono a rendere le cose più facili e funzionano molto bene: monocromatiche, complementari, analoghe o triadi.

Nel nostro prossimo articolo vedremo in dettaglio alcune possibilità di ogni tipo relazione cromatica.

Ottieni il 15% di sconto su tutti i mobili per bambini inserendo il codice promozionale

15-bambinitotem